Picea abies 'Inversa' 


Sinonimo: P. excelsa 'Pendula'

Etimologia: dal latino "abies", abete

Famiglia: Pinaceae

Origine: dal sud della Scandinavia al centro e sud Europa

Habitat: foreste delle regioni temperato-fredde dell'emisfero settentrionale

Tipologia: conifera sempreverde

Portamento: pendula

Foglie: aghi a sezione per lo più romboidale (non appiattiti), verde scuro, inseriti su un cuscinetto rilevato ed in genere disposti a spirale sui rametti

Fiori/Infiorescenze: infiorescenze dicline su piante monoiche, le maschili ovali, prima rosse poi gialle, lunghe 1 cm, pendenti alle estremità dei germogli; le femminili erette, piccole e rosse, poi verdi e pendenti

Frutti: pigne brune, di 10 - 15 cm, senza brattee sporgenti, pendenti, che si staccano intere a maturità, dopo la caduta dei semi

Temperatura minima: -30°C

Altezza: 20-40 m

Struttura del terreno: media

pH del terreno: acido

Esposizione: pieno sole

Acqua: quantit media

Propagazione: semina in contenitori in cassone freddo, in primavera; innestare in inverno

Malattie e parassiti: galle da chermeridi; afidi che possono causare la caduta degli aghi; ragnetto rosso e Armillaria

 

Torna a PICEA